AICEC Agencia para el intercambio cultural y social con Cuba

Intro

I tassi di crescita del PIL cubano ad oggi sono moderati e bassi rispetto a tutto il resto della regione caraibica. Per invertire questa tendenza sono necessari tassi che hanno raggiunto un accumulo superiore e che consentono di aumentare il tasso di crescita del prodotto Interno Lordo.

Il governo cubano riconosce il potenziale dei flussi di investimenti esteri per contribuire allo sviluppo economico dell’isola. E in questo senso, ha definito una nuova politica per attrarre investimenti stranieri. La definizione di questa politica è una delle azioni più strategiche nel processo di attuazione delle Linee Guida della Politica economica e sociale del Partito della Rivoluzione, approvato dal VI Congresso del Partito Comunista di Cuba e legittimato dall’Assemblea nazionale del Potere Popolare.

La legge No. 118 “Legge sugli investimenti stranieri” è stata approvata il 29 marzo 2014 in una sessione straordinaria dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare ed è stata pubblicata 16 aprile 2014 nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica di Cuba, edizione speciale n. 20, insieme ai regolamenti e altre normative pertinenti.
Questa legge abroga la legge n.77 “Investimenti stranieri” del 1995.

Come parte di aggiornamento del modello economico cubano, gli investimenti stranieri mirano a diversificare ed espandere i mercati di esportazione, l’accesso alle tecnologie avanzate, la sostituzione delle importazioni, l’ottenimento di finanziamenti esterni, la creazione di nuovi posti di lavoro, attirando nuovi metodi manageriali e cambiando il mix energetico del paese con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.

Questa guida è stata preparata con lo scopo di fornire assistenza agli investitori Italiani che esprimono interesse verso il mercato cubano. Copre gli aspetti più importanti e risponde alle principali domande che possono sorgere, tra cui ulteriori informazioni sulla situazione economico-sociale cubana, la zona di Sviluppo Speciale Mariel e informazioni pratiche per facilitare l’ingresso commerciale nel paese.

Inoltre si fa riferimento a leggi, regolamenti e delibere adottate dal Paese.